Il Bizzarro Blog Di Gianfro (e dei suoi amici di merende)

Il Bizzarro Blog Di Gianfro (e dei suoi amici di merende)

sabato 28 dicembre 2013

Top Music 2013

Bene Popolo della Rete, continuiamo con la Top Music 2013. Che dire di più che non si è già detto nel vecchissimo Post? Nulla. Tutto è rimasto nella stessa identica situazione, nulla è cambiato, e il Mondo va sempre avanti. La Musica, quella buona, sta diminuendo, e quella schifosa aumenta a macchia d'olio. PERO', non nascondo che questo 2013 sia stato pieno di Album davvero ma davvero interessanti, certi anche dei veri CAPOLAVORI (Qua possiamo finalmente dire la parola proibita). Un'altra premessa: i Dischi che vi elencherò non avranno una Classifica precisa, e il perché è molto semplice: Mi sono piaciuti tutti. PUNTO. Detto ciò, come al solito, andiamo a vedere i Dischi che più mi sono piaciuti nel 2013

Steven Wilson-The Raven that Refused to Sing

Ah, Steven Wilson. Questo è come si suol dire un ritorno inaspettato, perché sì, la produzione solista dell'autore e musicista Inglese è sempre stata impressionante, ma mai mi sarei aspettato un Album del genere. Qui si va a un Prog sotto i massimi livelli, un Viaggio Sonoro attraverso ritmi dispari, contaminazioni, momenti Onirici indescrivibili. Probabilmente sono molto di parte, questo non lo metto in dubbio, ma The Raven that Refused to Sing è in assoluto uno dei migliori Album Progressive degli ultimi anni, il degno erede di Frank Zappa.

Protest The Hero-Volition

Vorrei che tutti i Fan degli Avenged, che dicono che Hail to The King è un CAPOLAVORO Assoluto dell'Heavy Metal, ascoltassero Volition dei Protest The Hero e osassero dirmi in faccia che è inferiore all'ultimo degli A7X. Volition conferma una cosa appurata anche nel lontano 2011: I Protest SPACCANO. PUNTO. Quest'Album è una scarica di Adrenalina impressionante, un qualcosa di assolutamente veloce, incalzante, serrato, che non lascia via di scampo, è una bomba atomica che esplode in uno sgabuzzino. Il risultato è un Album che scardina completamente il concetto di canzone, eliminando quasi del tutto il Ritornello e dandoci una linea ritmica spaventosa che accompagna l'estro vocale del cantante. Davvero un grandiosissimo Album, da ascoltare e riascoltare.

Amaranthe-The Nexus

Alzi la mano chi non conosce gli Amaranthe? Ci avrei giurato che nessuno di voi li conosce. Se avevamo detto che i Protest The Hero in Volition hanno scardinato il concetto classico di Canzone, gli Amaranthe sono il perfetto contraltare. Questo Megagruppone Finlandese di Pop-Metal con contaminazioni di Power e Techno rimane ben saldo nella sua struttura, ma in quei 3 minuti di canzone ciascuno riesce a dare una carica incredibile. Ci troviamo a un grandioso lavoro, una produzione eccellente, sarebbe incredibile poter sentire questa energia impressionante in un Live magari. Davvero un grande Album di Metal.

Elio e Le Storie Tese-L'Album Biango

Il Migliore Album Italiano che abbia sentito in questi ultimi anni, senza ombra di dubbio. La Canzone Mononota è un Simbolo, un Emblema di quella Musica, la Buona Musica, che non viene fatta dai "Grandi" da parecchi anni. E' sempre una cosa bella poter riascoltare un Gruppo che sa Divertirsi con la D Maiuscola. Tutte le Canzoni dell'Album Biango sono impressionanti e dannatamente divertenti. Ma divertente non significa povero musicalmente, Anzi, le canzoni di Elio e Le Storie Tese sono ricche, tecnicamente ineccepibili (Christian Meyer ti adoro come non mai). Davvero una felice e lieta riscoperta.

Plini-Sweet Nothings

Ah, quest'anno mi sono dato alla scoperta di gruppi indipendenti come non mai. e nel cercare quell'artista che finalmente mi facesse sognare mi sono imbattuto in Plini, Poli-strumentista dal talento impressionante. A voler descrivere la sua Musica ci potrei perdere parecchio tempo, vi invito questa volta come in tutti gli altri casi ad andare ad ascoltarlo direttamente. Somiglia un po' agli Animals As Leader, un po' a Steve Vai, un po' ai Dream Theater, unito con molto Progressive di quello bello arioso, molto dilatato, affascinante, e che non si perde in inutili fronzoli. Davvero una grande scoperta e una felicissima sorpresa, per quello che è sicuramente uno degli EP più belli che abbia ascoltato.

Animals As Leaders-Weightless

Per uno come me, che ama alla follia il Tecnicismo e il virtuosismo, non poteva non piacermi Tosin Abasin, chitarrista dal talento Tecnico sublime. E non potevano non piacermi uno dei suoi ultimi gruppi in cui milita, gli Animals As Leaders. Qui siamo di fronte a una Band che forse non ha creato niente di nuovo, ma che quello che dice lo dice benissimo. Il nuovo Album della Band, Weightless, è stata come nel caso dei Protest una conferma, una di quelle gemme che bisognerebbe avere sempre per poter capire fino in fondo come mai il Metal Moderno delle Major faccia sempre più schifo, e di come dovrebbe essere un Bell'Album suonato bene e prodotto meglio. Djent ad altissimo livello, cambi di tempo 4 volte su 3, chitarre a 8 corde velocissime, il godimento puro per chi ama il Virtuosismo incondizionato.

Nobuo Uematsu-Distant Worlds music from Final Fantasy

Qui siamo invece al Momento Nostalgia: Sono cresciuto con Kingdom Hearts e Final Fantasy, ho amato alla follia tutte queste Saghe Videoludiche, e stranamente mi è piaciuto molto anche il 13° Capitolo del Brand Square Enix, e se c'è una cosa incredibile di Final Fantasy sono le Colonne Sonore: tutti i Capitoli di questa Serie hanno un Comparto Sonoro allucinante, degno delle migliori produzioni Cinematografiche, in alcuni casi addirittura superiori (Hans Zimmer dei miei coglioni). E il merito va tutto a Nobuo Uematsu, il compositore della maggior parte delle musiche (Probabilmente ci farò una Monografia su di lui). E quest'anno ho finalmente avuto l'occasione di acquistare la Collezione delle musiche di Final Fantasy in due volumi, e devo dirlo, riascoltare tutte le musiche che mi hanno cresciuto in questi anni è stato qualcosa di indescrivibile ed emozionante. Non potevo non mettere questa piccola gemma nella Top di quest'anno, sarebbe stato un insulto a Nobuo Uematsu e in generale a Final Fantasy.

Salmo-Midnite

Checché se ne dica, a me l'ultimo Album di Salmo è piaciuto molto, quindi ce lo metto. Non sarà il suo miglior Lavoro, non sarà piaciuto a tutti quelli che speravano in un Death USB 2.0, ma è innegabile che Midnite abbia dato uno schiaffo in faccia a tutti questi Pseudo Rapper che piacciono tanto alle ragazzette ( Come detto nella Flop Music 2013). Mi è garbato un casino, le canzoni mi sono piaciute molto, specie S.A.L.M.O., Russell Crowe e Rob Zombie. Davvero un ottimo Album.

Daft Punk-Random Access Memories

Non dirò nient'altro che non abbia già detto riguardo RAM,è probabilmente il miglior Album dei Daft Punk, ed è entrato con prepotenza nei miei Album preferiti di sempre. Non ho da aggiungere altro a riguardo.

Eminem-The Marshall Mathers LP2

E' tornato Signori, e speriamo non se ne vada più. Eminem ritorna con la sua irriverenza, il suo stile e la sua cattiveria, si è tinto di nuovo i capelli di biondo, ed è tornato il suo Alter-Ego Maligno, Slim Shady. Potente, divertente, The Marshall Mathers LP2 ci riporta negli anni 2000, quando il Rap aveva ancora qualcosa da dire. Un Grandioso Ritorno insomma.

Nitro-Danger

Mi ero completamente dimenticato di inserire anche il primo Album di Nitro, uno dei nuovi acquisti di Machete Production. Che dire di questo Disco? Come Midnite, Meglio di Midnite. Nitro ha un'energia e un'abilità nel Rap Incommensurabile, e accompagnato da tanti grandi della Muscia Rap Italiana (Salmo, Bassi Maestro) rende il tutto ancora più spettacolare. Consigliatissimo

Uff, Fanculu Mè! Anche questa Top Music 2013 si è conclusa, come al solito vi ringrazio per avermi seguito. Ovviamente condividete dove volete e commentate quelli che sono stati gli Album più belli che avete ascoltato in quest'anno. Noi ci vediamo con la prossima Classifica. CIAOCIAO

Nessun commento:

Posta un commento